4.68 score from hupso.pl for:
fidespesetamor.com



HTML Content


Title:::::: fides, spes et amor :::::: - parola della settimana - quarta settimana di aprile 2017 - news

Length: 99, Words: 15
Description catechesi illustrata in modo accessibile a tutti

Length: 48, Words: 7
Keywords chiesa cattolica, catechesi, preghiere, news, technology, headlines, xoops, xoop, nuke, myphpnuke, myphp-nuke, phpnuke, se, geek, geeks, hacker, hackers, linux, software, download, downloads, free, community, mp3, forum, forums, bulletin, board, boards, bbs, php, survey, poll, polls, kernel, comment, comments, portal, odp, open, source, opensource, freesoftware, gnu, gpl, license, unix, *nix, mysql, sql, database, databases, web site, weblog, guru, module, modules, theme, themes, cms, content management
Robots index,follow
Charset UTF-8
Og Meta - Title pusty
Og Meta - Description pusty
Og Meta - Site name pusty
Tytuł powinien zawierać pomiędzy 10 a 70 znaków (ze spacjami), a mniej niż 12 słów w długości.
Meta opis powinien zawierać pomiędzy 50 a 160 znaków (łącznie ze spacjami), a mniej niż 24 słów w długości.
Kodowanie znaków powinny być określone , UTF-8 jest chyba najlepszy zestaw znaków, aby przejść z powodu UTF-8 jest bardziej międzynarodowy kodowaniem.
Otwarte obiekty wykresu powinny być obecne w stronie internetowej (więcej informacji na temat protokołu OpenGraph: http://ogp.me/)

SEO Content

Words/Characters 2536
Text/HTML 46.76 %
Headings H1 0
H2 0
H3 7
H4 0
H5 0
H6 0
H1
H2
H3
menu principale
login
contatore visite
dalle rubriche
power point
dalla galleria foto
cerca nel sito
H4
H5
H6
strong
parola della settimana
il primo giorno della settimana, la domenica di pasqua, gesù apparve ai discepoli nel luogo in cui si trovavano, luogo chiuso per timore dei giudei. disse: «pace a voi! come il padre ha mandato me, così io mando voi. ricevete lo spirito santo. a coloro a cui perdonerete i peccati saranno perdonati». tommaso non era presente e quando i discepoli dissero di aver visto gesù egli non credette. otto giorni dopo gesù apparve di nuovo e disse a tommaso: «ecco, metti il dito nelle mie piaghe e nel mio fianco e non essere incredulo, ma credente». disse tommaso: «mio signore e mio dio!». gesù gli disse: «hai creduto perché hai visto; beati coloro che crederanno senza aver visto». gesù fece altri segni davanti ai discepoli, che non sono stati scritti. questi invece sono stati scritti perché crediamo che gesù è il cristo e perché credendo abbiamo la vita nel suo nome. signore gesù, fa' che ravviviamo il dono della fede ogni volta che ascoltiamo la tua parola e partecipiamo all'eucaristia.
parola della settimana
il primo giorno della settimana, quando era ancora buio, maria di magdala si recò al sepolcro e vide che era stata tolta la pietra che era davanti al sepolcro. corse da pietro e lo avvertì di questo e disse anche che non c'era più il corpo del signore. pietro allora corse con giovanni al sepolcro. giovanni, che era giovane, andò più veloce ed arrivò per primo, ma non entrò, però chinatosi vide i teli che avevano avvolto il corpo di gesù piegati da una parte. poi arrivò pietro, il quale entrò nel sepolcro e vide i teli e, avvolto in un altro luogo il sudario che era stato sul capo di gesù. entrò poi anche giovanni, che vide e credette. prima non avevano compreso che gesù sarebbe risorto dai morti.
parola della settimana
giuda, che era uno dei dodici, andò dai capi dei sacerdoti e chiese quanto gli avrebbero dato se avesse consegnato loro gesù ed essi fissarono trenta monete d'argento. da quel momento giuda cercava l'occasione adatta per consegnare loro gesù.   il primo giorno degli azzimi i discepoli chiesero a gesù dove dovevano preparare per mangiare la pasqua. li mandò da una persona in città, che avrebbe dato loro il luogo per fare la pasqua. venuta la sera, si mise a tavola con i dodici e, mentre mangiavano, disse: «in verità vi dico che uno di voi mi tradirà». si rattristarono e gli chiedevano: «sono forse io?». egli rispose: «e' colui che ha messo con me la mano nel piatto. il figlio dell'uomo se ne va, ma guai a quell'uomo da cui egli viene tradito. meglio se non fosse mai nato». giuda gli chiese: «sono forse io?». gli rispose: «tu l'hai detto!». mentre mangiavano gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava ai discepoli disse: «prendete e mangiate: questo è il mio corpo». poi prese il calice, rese grazie, lo diede loro dicendo: «prendete e bevetene tutti: questo è il mio sangue, versato per molti per il perdono dei peccati. d'ora in poi non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi nel regno del padre mio». dopo aver cantato l'inno uscirono verso il monte degli ulivi. gesù parlò loro: «questa notte sarà per voi motivo di scandalo, infatti sta scritto: "percuoterò il pastore e le pecore del gregge saranno disperse", ma, dopo che sarò risorto, vi precederò in galilea». pietro disse: «se tutti si scandalizzeranno di te, io non mi scandalizzerò mai». gesù gli disse: «questa notte, prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte». pietro gli rispose: «anche se dovessi morire con te, io non ti rinnegherò». lo stesso dissero gli altri discepoli. gesù andò con loro in un podere chiamato getsèmani e disse loro: «sedetevi qua, mentre io vado a pregare». prese con sé pietro, giacomo e giovanni e cominciò a provare tristezza e angoscia. disse: «la mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me». andò un poco più avanti e disse: «padre mio, se è possibile, passi via da me questo calice. però non come voglio io, ma come vuoi tu». venne poi dai discepoli e li trovò addormentati. disse: «vegliate e pregate per non entrare in tentazione». tornò a pregare e poi li trovò di nuovo addormentati. tornò a pregare il padre per la terza volta, poi, riavvicinatosi di nuovo ai discepoli disse loro: «dormite pure e riposatevi. ecco, l'ora è vicina e il figlio dell'uomo viene consegnato ai peccatori». «alzatevi, andiamo. colui che mi tradisce è vicino». giuda, infatti, arriva con una folla con spade e bastoni, mandata dai capi dei sacerdoti e dagli anziani del popolo. il segno dato da giuda era un bacio, che egli avrebbe dato a gesù, per indicare la persona da arrestare.
allora mettono le mani addosso a gesù e lo arrestano. uno di coloro che sono con gesù con la spada taglia un orecchio ad uno della folla, ma gesù dice: «metti via la spada, perché chi usa la spada morirà di spada». poi si rivolge alla folla e dice che nessuno è venuto a prenderlo mentre insegnava nel tempio ed ora vengono a prenderlo con spade e bastoni. ma tutto questo avviene perché si compiano le scritture e i profeti. a quel punto i discepoli si allontanano da lui. gesù viene condotto dal sommo sacerdote caifa. tutti cercano false testimonianze per accusare gesù e metterlo a morte. uno dice che gesù ha detto di poter ricostruire il tempio in tre giorni, se fosse abbattuto. il sommo sacerdote gli chiede se sia lui il cristo e gesù risponde di sì e che si sarebbe potuto vedere il figlio dell'uomo seduto alla destra della potenza di dio venire sulle nubi del cielo. quella viene considerata una bestemmia sufficiente per metterlo a morte. pietro aveva seguito gesù da lontano fino al palazzo del sommo sacerdote e stava a vedere cosa sarebbe successo. per ben tre volte risponde a delle serve che lo hanno riconosciuto come uno degli amici di gesù, che egli non lo conosce, poi il gallo canta ed egli esce piangendo per il dispiacere di aver rinnegato gesù. al mattino i capi dei sacerdoti mettono in catene gesù e lo conducono dal governatore pilato. giuda, pentito per ciò che ha fatto a gesù, getta via le monete che ha ricevuto e va ad impiccarsi.
pilato chiede a gesù se è lui il re dei giudei ed egli conferma, mentre dalla folla giungono numerose accuse. il governatore era solito liberare un prigioniero in occasione della pasqua, perciò chiede alla folla se vuole far liberare gesù, oppure barabba, un carcerato famoso. la folla, sobillata dai capi dei sacerdoti, sceglie barabba e dice che gesù sia crocifisso. pilato se ne lava le mani e, dopo aver fatto flagellare gesù, lo consegna perché sia crocifisso. i soldati conducono gesù nel pretorio, lo spogliano, gli fanno indossare un mantello scarlatto, gli pongono in mano una canna e gli pongono sul capo una corona di spine. lo deridono, gli sputano addosso e con la canna lo percuotono sul capo. poi gli rimettono le sue vesti e lo conducono via per crocifiggerlo. incontrano un certo simone e lo costringono a portare la croce fino sul golgota. là danno a gesù del vino misto a fiele e gesù lo assaggia, ma non vuole berlo. dopo averlo crocifisso tirano a sorte per avere le sue vesti. al di sopra del capo mettono un cartello con scritto: "costui è gesù, il re dei giudei". insieme a lui vengono crocifissi due malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra. la folla e anche i due malfattori insultano gesù e gli dicono che ha salvato altri, ma ora non può salvare se stesso. a mezzogiorno si fa buio fino alle tre, quando gesù grida: «dio mio, dio mio, perché mi hai abbandonato!». gesù grida di nuovo, poi emette lo spirito. il velo del tempio si squarcia in due, la terra trema e le rocce si spezzano. i sepolcri si aprono e molti corpi di santi risuscitano e appaiono a molti nella città. il centurione e quelli che fanno la guardia con lui vengono presi da grande timore e dicono: «davvero costui era figlio di dio!». venuta la sera un uomo di arimatea di nome giuseppe chiede a pilato il corpo di gesù, lo avvolge in un lenzuolo pulito e lo mette in un sepolcro nuovo, che si era fatto scavare nella roccia, poi gli rotola davanti una pietra. alcuni il giorno seguente dicono a pilato che gesù aveva detto che sarebbe risorto il terzo giorno e gli chiedono di mettere delle guardie davanti al sepolcro per evitare che i discepoli portino via il corpo di gesù e dicano poi che è risorto. pilato risponde che mettano loro le guardie ed essi sigillano la pietra e mettono guardie.
parola della settimana
a betania abitavano le due sorelle marta e maria col fratello lazzaro. lazzaro si è ammalato gravemente e le due sorelle fanno avvertire gesù. gesù si trattiene ancora due giorni dove si trova, poi dice ai suoi discepoli che quella malattia è per la glorificazione del figlio di dio. poi dice di andare con lui, ma i discepoli obbiettano che là avevano deciso di lapidarlo. tommaso dice: «andiamo a morire con lui». gesù dice che lazzaro si è addormentato e che lui andava a svegliarlo. molti giudei sono andati da marta e maria per consolarle. quando impara che gesù è andato per far loro visita, marta gli va incontro. gesù dice che lazzaro risorgerà e marta conferma che sa che risorgerà nell'ultimo giorno: gesù aggiunge: «io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me vivrà. tu credi questo?» marta risponde: «credo che tu sei il cristo, il figlio di dio venuto nel mondo». poi va a chiamare maria che stava seduta in casa e maria esce. molti dei convenuti la seguono, pensando che vada a piangere al sepolcro. di fronte a gesù maria si getta ai suoi piedi e dice: «signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto». gesù si commuove profondamente e domanda dove l'hanno deposto. lo accompagnano al sepolcro ed egli scoppia in pianto. poi dice di togliere la pietra: marta dice che da ormai quattro giorni lazzaro è nel sepolcro e certamente manda già cattivo odore. dice gesù: «ti ho detto che, se crederai, vedrai la gloria di dio. tolgono la pietra e gesù dice: «lazzaro, vieni fuori». gesù aggiunge: «padre, ti rendo grazie, perché mi hai ascoltato. io sapevo che mi ascolti, ma l'ho detto per la gente che mi sta intorno, perché credano che tu mi hai mandato». il giovane esce tutto avvolto in bende e con il sudario attorno al capo. molti giudei credettero in gesù.
parola della settimana
gesù vide un uomo che era cieco dalla nascita, fece un po' di fango con la saliva e lo spalmò sui suoi occhi, dicendo al cieco di andare a lavarsi gli occhi alla piscina di siloe. egli andò a lavarsi gli occhi e tornò che ci vedeva. era un sabato quel giorno, perciò i farisei dissero che gesù non poteva venire da dio, perché non osservava il riposo del sabato. altri invece dicevano che se aveva compiuto quel miracolo di far vedere un cieco nato doveva venire da dio. chiesero al cieco ed egli disse che per lui era un profeta. alcuni cominciarono a dubitare che lui fosse veramente stato cieco. interrogarono i genitori di lui che confermarono che era stato cieco dalla nascita, ma non si pronunciarono sul come avesse avuto la vista, dicendo di chiederlo all'interessato. egli confermò che gesù gli aveva dato la vista e che perciò veniva da dio. lo insultarono e lo cacciarono fuori. gesù seppe che l'avevano cacciato fuori, lo trovò e gli disse: «tu credi nel figlio dell'uomo?». egli chiese chi fosse e gesù gli rispose che era lui. gli rispose prostrandoglisi dinanzi: «credo, signore!». gesù disse: «sono venuto nel mondo a portare la luce, perché vedano coloro che erano ciechi e divengano ciechi coloro che credevano di vedere». alcuni farisei chiesero se erano ciechi anche loro e gesù rispose che se fossero stati ciechi non avrebbero peccato, ma dato che dicevano di vedere, il loro peccato rimaneva. signore, aiutaci a fare il passo definitivo dall'incredulità alla fede, dal nostro egoismo alla luce splendente dell'amore. fa' che camminiamo come figli della luce e che vediamo gli altri come tuoi figli e come nostri fratelli. 
:::::: fides, spes et amor :::::: www.fidespesetamor.com | web project by alan ragone
b
parola della settimana
il primo giorno della settimana, la domenica di pasqua, gesù apparve ai discepoli nel luogo in cui si trovavano, luogo chiuso per timore dei giudei. disse: «pace a voi! come il padre ha mandato me, così io mando voi. ricevete lo spirito santo. a coloro a cui perdonerete i peccati saranno perdonati». tommaso non era presente e quando i discepoli dissero di aver visto gesù egli non credette. otto giorni dopo gesù apparve di nuovo e disse a tommaso: «ecco, metti il dito nelle mie piaghe e nel mio fianco e non essere incredulo, ma credente». disse tommaso: «mio signore e mio dio!». gesù gli disse: «hai creduto perché hai visto; beati coloro che crederanno senza aver visto». gesù fece altri segni davanti ai discepoli, che non sono stati scritti. questi invece sono stati scritti perché crediamo che gesù è il cristo e perché credendo abbiamo la vita nel suo nome. signore gesù, fa' che ravviviamo il dono della fede ogni volta che ascoltiamo la tua parola e partecipiamo all'eucaristia.
parola della settimana
il primo giorno della settimana, quando era ancora buio, maria di magdala si recò al sepolcro e vide che era stata tolta la pietra che era davanti al sepolcro. corse da pietro e lo avvertì di questo e disse anche che non c'era più il corpo del signore. pietro allora corse con giovanni al sepolcro. giovanni, che era giovane, andò più veloce ed arrivò per primo, ma non entrò, però chinatosi vide i teli che avevano avvolto il corpo di gesù piegati da una parte. poi arrivò pietro, il quale entrò nel sepolcro e vide i teli e, avvolto in un altro luogo il sudario che era stato sul capo di gesù. entrò poi anche giovanni, che vide e credette. prima non avevano compreso che gesù sarebbe risorto dai morti.
parola della settimana
giuda, che era uno dei dodici, andò dai capi dei sacerdoti e chiese quanto gli avrebbero dato se avesse consegnato loro gesù ed essi fissarono trenta monete d'argento. da quel momento giuda cercava l'occasione adatta per consegnare loro gesù.   il primo giorno degli azzimi i discepoli chiesero a gesù dove dovevano preparare per mangiare la pasqua. li mandò da una persona in città, che avrebbe dato loro il luogo per fare la pasqua. venuta la sera, si mise a tavola con i dodici e, mentre mangiavano, disse: «in verità vi dico che uno di voi mi tradirà». si rattristarono e gli chiedevano: «sono forse io?». egli rispose: «e' colui che ha messo con me la mano nel piatto. il figlio dell'uomo se ne va, ma guai a quell'uomo da cui egli viene tradito. meglio se non fosse mai nato». giuda gli chiese: «sono forse io?». gli rispose: «tu l'hai detto!». mentre mangiavano gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava ai discepoli disse: «prendete e mangiate: questo è il mio corpo». poi prese il calice, rese grazie, lo diede loro dicendo: «prendete e bevetene tutti: questo è il mio sangue, versato per molti per il perdono dei peccati. d'ora in poi non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi nel regno del padre mio». dopo aver cantato l'inno uscirono verso il monte degli ulivi. gesù parlò loro: «questa notte sarà per voi motivo di scandalo, infatti sta scritto: "percuoterò il pastore e le pecore del gregge saranno disperse", ma, dopo che sarò risorto, vi precederò in galilea». pietro disse: «se tutti si scandalizzeranno di te, io non mi scandalizzerò mai». gesù gli disse: «questa notte, prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte». pietro gli rispose: «anche se dovessi morire con te, io non ti rinnegherò». lo stesso dissero gli altri discepoli. gesù andò con loro in un podere chiamato getsèmani e disse loro: «sedetevi qua, mentre io vado a pregare». prese con sé pietro, giacomo e giovanni e cominciò a provare tristezza e angoscia. disse: «la mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me». andò un poco più avanti e disse: «padre mio, se è possibile, passi via da me questo calice. però non come voglio io, ma come vuoi tu». venne poi dai discepoli e li trovò addormentati. disse: «vegliate e pregate per non entrare in tentazione». tornò a pregare e poi li trovò di nuovo addormentati. tornò a pregare il padre per la terza volta, poi, riavvicinatosi di nuovo ai discepoli disse loro: «dormite pure e riposatevi. ecco, l'ora è vicina e il figlio dell'uomo viene consegnato ai peccatori». «alzatevi, andiamo. colui che mi tradisce è vicino». giuda, infatti, arriva con una folla con spade e bastoni, mandata dai capi dei sacerdoti e dagli anziani del popolo. il segno dato da giuda era un bacio, che egli avrebbe dato a gesù, per indicare la persona da arrestare.
allora mettono le mani addosso a gesù e lo arrestano. uno di coloro che sono con gesù con la spada taglia un orecchio ad uno della folla, ma gesù dice: «metti via la spada, perché chi usa la spada morirà di spada». poi si rivolge alla folla e dice che nessuno è venuto a prenderlo mentre insegnava nel tempio ed ora vengono a prenderlo con spade e bastoni. ma tutto questo avviene perché si compiano le scritture e i profeti. a quel punto i discepoli si allontanano da lui. gesù viene condotto dal sommo sacerdote caifa. tutti cercano false testimonianze per accusare gesù e metterlo a morte. uno dice che gesù ha detto di poter ricostruire il tempio in tre giorni, se fosse abbattuto. il sommo sacerdote gli chiede se sia lui il cristo e gesù risponde di sì e che si sarebbe potuto vedere il figlio dell'uomo seduto alla destra della potenza di dio venire sulle nubi del cielo. quella viene considerata una bestemmia sufficiente per metterlo a morte. pietro aveva seguito gesù da lontano fino al palazzo del sommo sacerdote e stava a vedere cosa sarebbe successo. per ben tre volte risponde a delle serve che lo hanno riconosciuto come uno degli amici di gesù, che egli non lo conosce, poi il gallo canta ed egli esce piangendo per il dispiacere di aver rinnegato gesù. al mattino i capi dei sacerdoti mettono in catene gesù e lo conducono dal governatore pilato. giuda, pentito per ciò che ha fatto a gesù, getta via le monete che ha ricevuto e va ad impiccarsi.
pilato chiede a gesù se è lui il re dei giudei ed egli conferma, mentre dalla folla giungono numerose accuse. il governatore era solito liberare un prigioniero in occasione della pasqua, perciò chiede alla folla se vuole far liberare gesù, oppure barabba, un carcerato famoso. la folla, sobillata dai capi dei sacerdoti, sceglie barabba e dice che gesù sia crocifisso. pilato se ne lava le mani e, dopo aver fatto flagellare gesù, lo consegna perché sia crocifisso. i soldati conducono gesù nel pretorio, lo spogliano, gli fanno indossare un mantello scarlatto, gli pongono in mano una canna e gli pongono sul capo una corona di spine. lo deridono, gli sputano addosso e con la canna lo percuotono sul capo. poi gli rimettono le sue vesti e lo conducono via per crocifiggerlo. incontrano un certo simone e lo costringono a portare la croce fino sul golgota. là danno a gesù del vino misto a fiele e gesù lo assaggia, ma non vuole berlo. dopo averlo crocifisso tirano a sorte per avere le sue vesti. al di sopra del capo mettono un cartello con scritto: "costui è gesù, il re dei giudei". insieme a lui vengono crocifissi due malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra. la folla e anche i due malfattori insultano gesù e gli dicono che ha salvato altri, ma ora non può salvare se stesso. a mezzogiorno si fa buio fino alle tre, quando gesù grida: «dio mio, dio mio, perché mi hai abbandonato!». gesù grida di nuovo, poi emette lo spirito. il velo del tempio si squarcia in due, la terra trema e le rocce si spezzano. i sepolcri si aprono e molti corpi di santi risuscitano e appaiono a molti nella città. il centurione e quelli che fanno la guardia con lui vengono presi da grande timore e dicono: «davvero costui era figlio di dio!». venuta la sera un uomo di arimatea di nome giuseppe chiede a pilato il corpo di gesù, lo avvolge in un lenzuolo pulito e lo mette in un sepolcro nuovo, che si era fatto scavare nella roccia, poi gli rotola davanti una pietra. alcuni il giorno seguente dicono a pilato che gesù aveva detto che sarebbe risorto il terzo giorno e gli chiedono di mettere delle guardie davanti al sepolcro per evitare che i discepoli portino via il corpo di gesù e dicano poi che è risorto. pilato risponde che mettano loro le guardie ed essi sigillano la pietra e mettono guardie.
parola della settimana
a betania abitavano le due sorelle marta e maria col fratello lazzaro. lazzaro si è ammalato gravemente e le due sorelle fanno avvertire gesù. gesù si trattiene ancora due giorni dove si trova, poi dice ai suoi discepoli che quella malattia è per la glorificazione del figlio di dio. poi dice di andare con lui, ma i discepoli obbiettano che là avevano deciso di lapidarlo. tommaso dice: «andiamo a morire con lui». gesù dice che lazzaro si è addormentato e che lui andava a svegliarlo. molti giudei sono andati da marta e maria per consolarle. quando impara che gesù è andato per far loro visita, marta gli va incontro. gesù dice che lazzaro risorgerà e marta conferma che sa che risorgerà nell'ultimo giorno: gesù aggiunge: «io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me vivrà. tu credi questo?» marta risponde: «credo che tu sei il cristo, il figlio di dio venuto nel mondo». poi va a chiamare maria che stava seduta in casa e maria esce. molti dei convenuti la seguono, pensando che vada a piangere al sepolcro. di fronte a gesù maria si getta ai suoi piedi e dice: «signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto». gesù si commuove profondamente e domanda dove l'hanno deposto. lo accompagnano al sepolcro ed egli scoppia in pianto. poi dice di togliere la pietra: marta dice che da ormai quattro giorni lazzaro è nel sepolcro e certamente manda già cattivo odore. dice gesù: «ti ho detto che, se crederai, vedrai la gloria di dio. tolgono la pietra e gesù dice: «lazzaro, vieni fuori». gesù aggiunge: «padre, ti rendo grazie, perché mi hai ascoltato. io sapevo che mi ascolti, ma l'ho detto per la gente che mi sta intorno, perché credano che tu mi hai mandato». il giovane esce tutto avvolto in bende e con il sudario attorno al capo. molti giudei credettero in gesù.
parola della settimana
gesù vide un uomo che era cieco dalla nascita, fece un po' di fango con la saliva e lo spalmò sui suoi occhi, dicendo al cieco di andare a lavarsi gli occhi alla piscina di siloe. egli andò a lavarsi gli occhi e tornò che ci vedeva. era un sabato quel giorno, perciò i farisei dissero che gesù non poteva venire da dio, perché non osservava il riposo del sabato. altri invece dicevano che se aveva compiuto quel miracolo di far vedere un cieco nato doveva venire da dio. chiesero al cieco ed egli disse che per lui era un profeta. alcuni cominciarono a dubitare che lui fosse veramente stato cieco. interrogarono i genitori di lui che confermarono che era stato cieco dalla nascita, ma non si pronunciarono sul come avesse avuto la vista, dicendo di chiederlo all'interessato. egli confermò che gesù gli aveva dato la vista e che perciò veniva da dio. lo insultarono e lo cacciarono fuori. gesù seppe che l'avevano cacciato fuori, lo trovò e gli disse: «tu credi nel figlio dell'uomo?». egli chiese chi fosse e gesù gli rispose che era lui. gli rispose prostrandoglisi dinanzi: «credo, signore!». gesù disse: «sono venuto nel mondo a portare la luce, perché vedano coloro che erano ciechi e divengano ciechi coloro che credevano di vedere». alcuni farisei chiesero se erano ciechi anche loro e gesù rispose che se fossero stati ciechi non avrebbero peccato, ma dato che dicevano di vedere, il loro peccato rimaneva. signore, aiutaci a fare il passo definitivo dall'incredulità alla fede, dal nostro egoismo alla luce splendente dell'amore. fa' che camminiamo come figli della luce e che vediamo gli altri come tuoi figli e come nostri fratelli. 
:::::: fides, spes et amor :::::: www.fidespesetamor.com | web project by alan ragone
i
em
Bolds strong 13
b 13
i 0
em 0
Zawartość strony internetowej powinno zawierać więcej niż 250 słów, z stopa tekst / kod jest wyższy niż 20%.
Pozycji używać znaczników (h1, h2, h3, ...), aby określić temat sekcji lub ustępów na stronie, ale zwykle, użyj mniej niż 6 dla każdego tagu pozycje zachować swoją stronę zwięzły.
Styl używać silnych i kursywy znaczniki podkreślić swoje słowa kluczowe swojej stronie, ale nie nadużywać (mniej niż 16 silnych tagi i 16 znaczników kursywy)

Statystyki strony

twitter:title pusty
twitter:description pusty
google+ itemprop=name pusty
Pliki zewnętrzne 7
Pliki CSS 3
Pliki javascript 4
Plik należy zmniejszyć całkowite odwołanie plików (CSS + JavaScript) do 7-8 maksymalnie.

Linki wewnętrzne i zewnętrzne

Linki 65
Linki wewnętrzne 10
Linki zewnętrzne 55
Linki bez atrybutu Title 64
Linki z atrybutem NOFOLLOW 0
Linki - Użyj atrybutu tytuł dla każdego łącza. Nofollow link jest link, który nie pozwala wyszukiwarkom boty zrealizują są odnośniki no follow. Należy zwracać uwagę na ich użytkowania

Linki wewnętrzne

2 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=5
3 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=10
4 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=15
95 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=470
» /modules/news/index.php?storytopic=0&start=5
2 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=5
3 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=10
4 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=15
95 /modules/news/index.php?storytopic=0&start=470
» /modules/news/index.php?storytopic=0&start=5

Linki zewnętrzne

http://www.raffaelespisto.it
il sapere in pillole http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=2
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
preghiere http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/category.php?categoryid=7
s. rosario http://www.fidespesetamor.com/modules/mastop_publish/?tac=santo-rosario
viæ lucis e via crucis http://www.fidespesetamor.com/modules/mastop_publish/?tac=vi%c6-lucis-e-via-crucis
s. messa http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=5
contatti http://www.fidespesetamor.com/modules/contact
home http://www.fidespesetamor.com/
news http://www.fidespesetamor.com/modules/news/
archivio http://www.fidespesetamor.com/modules/news/archive.php
invia una news http://www.fidespesetamor.com/modules/news/submit.php
autori delle news http://www.fidespesetamor.com/modules/news/whoswho.php
indice categorie http://www.fidespesetamor.com/modules/news/topics_directory.php
rubriche http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/
galleria foto http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/
area download http://www.fidespesetamor.com/modules/downloads/
video you tube http://www.fidespesetamor.com/modules/xoopstube/
hai perso la password? http://www.fidespesetamor.com/user.php#lost
registrati ora! http://www.fidespesetamor.com/register.php
http://www.histats.com/it/
- http://www.histats.com/it/
parola della settimana : quarta settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
quarta settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=1718
alba http://www.fidespesetamor.com/userinfo.php?uid=2
parola della settimana : terza settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
terza settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=1717
alba http://www.fidespesetamor.com/userinfo.php?uid=2
parola della settimana : seconda settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
seconda settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=1716
alba http://www.fidespesetamor.com/userinfo.php?uid=2
parola della settimana : prima settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
prima settimana di aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=1715
alba http://www.fidespesetamor.com/userinfo.php?uid=2
parola della settimana : quarta settimana di marzo e inizio aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=
parola della settimana http://www.fidespesetamor.com/modules/news/index.php?storytopic=1
quarta settimana di marzo e inizio aprile 2017 http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=1714
alba http://www.fidespesetamor.com/userinfo.php?uid=2
venerd? santo 2014 http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/item.php?itemid=60
tutta la novena di natale http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/item.php?itemid=59
calendario 2012 http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/item.php?itemid=57
calendario compleanni, onomastici e battesimi http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/item.php?itemid=55
la storia delle quattro candele - tempo di natale http://www.fidespesetamor.com/modules/smartsection/item.php?itemid=54
buona pasqua! http://www.fidespesetamor.com/modules/downloads/singlefile.php?cid=1&lid=1
- http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/photo.php?lid=16&cid=15
- http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/photo.php?lid=24&cid=12
- http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/photo.php?lid=44&cid=11
- http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/photo.php?lid=63&cid=31
- http://www.fidespesetamor.com/modules/myalbum/photo.php?lid=99&cid=31
ricerca avanzata http://www.fidespesetamor.com/search.php
www.fidespesetamor.com http://www.fidespesetamor.com

Zdjęcia

Zdjęcia 14
Zdjęcia bez atrybutu ALT 5
Zdjęcia bez atrybutu TITLE 9
Korzystanie Obraz ALT i TITLE atrybutu dla każdego obrazu.

Zdjęcia bez atrybutu TITLE

http://www.fidespesetamor.com/themes/fidespesetamor/mani.jpg
http://www.fidespesetamor.com/themes/fidespesetamor/logofides.gif
http://www.fidespesetamor.com/themes/fidespesetamor/logox.jpg
http://s103.histats.com/stats/0.gif?603211&1
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58fcfc1b451b0.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58f4c9f994f19.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58eb310f6b665.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58e27820ceecc.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58d8b67944c93.gif

Zdjęcia bez atrybutu ALT

http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58fcfc1b451b0.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58f4c9f994f19.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58eb310f6b665.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58e27820ceecc.gif
http://www.fidespesetamor.com/uploads/img58d8b67944c93.gif

Ranking:


Alexa Traffic
Daily Global Rank Trend
Daily Reach (Percent)









Majestic SEO











Text on page:

doni che ogni battezzato riceve gratuitamente doni consegnati a ciascuno di noi perché li facciamo crescere doni su cui si fonda la vita del cristiano il sapere in pillole parola della settimana preghiere s. rosario viæ lucis e via crucis s. messa contatti links links links links links links --> menu principale home news archivio invia una news autori delle news indice categorie rubriche galleria foto area download video you tube login nome utente: password: //--> hai perso la password? registrati ora! contatore visite (1) 2 3 4 ... 95 » parola della settimana : quarta settimana di aprile 2017 inviato da alba il 23/4/2017 21:10:00 (4 letture) parola della settimana il primo giorno della settimana, la domenica di pasqua, gesù apparve ai discepoli nel luogo in cui si trovavano, luogo chiuso per timore dei giudei. disse: «pace a voi! come il padre ha mandato me, così io mando voi. ricevete lo spirito santo. a coloro a cui perdonerete i peccati saranno perdonati». tommaso non era presente e quando i discepoli dissero di aver visto gesù egli non credette. otto giorni dopo gesù apparve di nuovo e disse a tommaso: «ecco, metti il dito nelle mie piaghe e nel mio fianco e non essere incredulo, ma credente». disse tommaso: «mio signore e mio dio!». gesù gli disse: «hai creduto perché hai visto; beati coloro che crederanno senza aver visto». gesù fece altri segni davanti ai discepoli, che non sono stati scritti. questi invece sono stati scritti perché crediamo che gesù è il cristo e perché credendo abbiamo la vita nel suo nome. signore gesù, fa' che ravviviamo il dono della fede ogni volta che ascoltiamo la tua parola e partecipiamo all'eucaristia. parola della settimana : terza settimana di aprile 2017 inviato da alba il 17/4/2017 16:00:00 (20 letture) parola della settimana il primo giorno della settimana, quando era ancora buio, maria di magdala si recò al sepolcro e vide che era stata tolta la pietra che era davanti al sepolcro. corse da pietro e lo avvertì di questo e disse anche che non c'era più il corpo del signore. pietro allora corse con giovanni al sepolcro. giovanni, che era giovane, andò più veloce ed arrivò per primo, ma non entrò, però chinatosi vide i teli che avevano avvolto il corpo di gesù piegati da una parte. poi arrivò pietro, il quale entrò nel sepolcro e vide i teli e, avvolto in un altro luogo il sudario che era stato sul capo di gesù. entrò poi anche giovanni, che vide e credette. prima non avevano compreso che gesù sarebbe risorto dai morti. parola della settimana : seconda settimana di aprile 2017 inviato da alba il 9/4/2017 21:20:00 (26 letture) parola della settimana giuda, che era uno dei dodici, andò dai capi dei sacerdoti e chiese quanto gli avrebbero dato se avesse consegnato loro gesù ed essi fissarono trenta monete d'argento. da quel momento giuda cercava l'occasione adatta per consegnare loro gesù. il primo giorno degli azzimi i discepoli chiesero a gesù dove dovevano preparare per mangiare la pasqua. li mandò da una persona in città, che avrebbe dato loro il luogo per fare la pasqua. venuta la sera, si mise a tavola con i dodici e, mentre mangiavano, disse: «in verità vi dico che uno di voi mi tradirà». si rattristarono e gli chiedevano: «sono forse io?». egli rispose: «e' colui che ha messo con me la mano nel piatto. il figlio dell'uomo se ne va, ma guai a quell'uomo da cui egli viene tradito. meglio se non fosse mai nato». giuda gli chiese: «sono forse io?». gli rispose: «tu l'hai detto!». mentre mangiavano gesù prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e, mentre lo dava ai discepoli disse: «prendete e mangiate: questo è il mio corpo». poi prese il calice, rese grazie, lo diede loro dicendo: «prendete e bevetene tutti: questo è il mio sangue, versato per molti per il perdono dei peccati. d'ora in poi non berrò più del frutto della vite fino al giorno in cui lo berrò nuovo con voi nel regno del padre mio». dopo aver cantato l'inno uscirono verso il monte degli ulivi. gesù parlò loro: «questa notte sarà per voi motivo di scandalo, infatti sta scritto: "percuoterò il pastore e le pecore del gregge saranno disperse", ma, dopo che sarò risorto, vi precederò in galilea». pietro disse: «se tutti si scandalizzeranno di te, io non mi scandalizzerò mai». gesù gli disse: «questa notte, prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte». pietro gli rispose: «anche se dovessi morire con te, io non ti rinnegherò». lo stesso dissero gli altri discepoli. gesù andò con loro in un podere chiamato getsèmani e disse loro: «sedetevi qua, mentre io vado a pregare». prese con sé pietro, giacomo e giovanni e cominciò a provare tristezza e angoscia. disse: «la mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me». andò un poco più avanti e disse: «padre mio, se è possibile, passi via da me questo calice. però non come voglio io, ma come vuoi tu». venne poi dai discepoli e li trovò addormentati. disse: «vegliate e pregate per non entrare in tentazione». tornò a pregare e poi li trovò di nuovo addormentati. tornò a pregare il padre per la terza volta, poi, riavvicinatosi di nuovo ai discepoli disse loro: «dormite pure e riposatevi. ecco, l'ora è vicina e il figlio dell'uomo viene consegnato ai peccatori». «alzatevi, andiamo. colui che mi tradisce è vicino». giuda, infatti, arriva con una folla con spade e bastoni, mandata dai capi dei sacerdoti e dagli anziani del popolo. il segno dato da giuda era un bacio, che egli avrebbe dato a gesù, per indicare la persona da arrestare. allora mettono le mani addosso a gesù e lo arrestano. uno di coloro che sono con gesù con la spada taglia un orecchio ad uno della folla, ma gesù dice: «metti via la spada, perché chi usa la spada morirà di spada». poi si rivolge alla folla e dice che nessuno è venuto a prenderlo mentre insegnava nel tempio ed ora vengono a prenderlo con spade e bastoni. ma tutto questo avviene perché si compiano le scritture e i profeti. a quel punto i discepoli si allontanano da lui. gesù viene condotto dal sommo sacerdote caifa. tutti cercano false testimonianze per accusare gesù e metterlo a morte. uno dice che gesù ha detto di poter ricostruire il tempio in tre giorni, se fosse abbattuto. il sommo sacerdote gli chiede se sia lui il cristo e gesù risponde di sì e che si sarebbe potuto vedere il figlio dell'uomo seduto alla destra della potenza di dio venire sulle nubi del cielo. quella viene considerata una bestemmia sufficiente per metterlo a morte. pietro aveva seguito gesù da lontano fino al palazzo del sommo sacerdote e stava a vedere cosa sarebbe successo. per ben tre volte risponde a delle serve che lo hanno riconosciuto come uno degli amici di gesù, che egli non lo conosce, poi il gallo canta ed egli esce piangendo per il dispiacere di aver rinnegato gesù. al mattino i capi dei sacerdoti mettono in catene gesù e lo conducono dal governatore pilato. giuda, pentito per ciò che ha fatto a gesù, getta via le monete che ha ricevuto e va ad impiccarsi. pilato chiede a gesù se è lui il re dei giudei ed egli conferma, mentre dalla folla giungono numerose accuse. il governatore era solito liberare un prigioniero in occasione della pasqua, perciò chiede alla folla se vuole far liberare gesù, oppure barabba, un carcerato famoso. la folla, sobillata dai capi dei sacerdoti, sceglie barabba e dice che gesù sia crocifisso. pilato se ne lava le mani e, dopo aver fatto flagellare gesù, lo consegna perché sia crocifisso. i soldati conducono gesù nel pretorio, lo spogliano, gli fanno indossare un mantello scarlatto, gli pongono in mano una canna e gli pongono sul capo una corona di spine. lo deridono, gli sputano addosso e con la canna lo percuotono sul capo. poi gli rimettono le sue vesti e lo conducono via per crocifiggerlo. incontrano un certo simone e lo costringono a portare la croce fino sul golgota. là danno a gesù del vino misto a fiele e gesù lo assaggia, ma non vuole berlo. dopo averlo crocifisso tirano a sorte per avere le sue vesti. al di sopra del capo mettono un cartello con scritto: "costui è gesù, il re dei giudei". insieme a lui vengono crocifissi due malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra. la folla e anche i due malfattori insultano gesù e gli dicono che ha salvato altri, ma ora non può salvare se stesso. a mezzogiorno si fa buio fino alle tre, quando gesù grida: «dio mio, dio mio, perché mi hai abbandonato!». gesù grida di nuovo, poi emette lo spirito. il velo del tempio si squarcia in due, la terra trema e le rocce si spezzano. i sepolcri si aprono e molti corpi di santi risuscitano e appaiono a molti nella città. il centurione e quelli che fanno la guardia con lui vengono presi da grande timore e dicono: «davvero costui era figlio di dio!». venuta la sera un uomo di arimatea di nome giuseppe chiede a pilato il corpo di gesù, lo avvolge in un lenzuolo pulito e lo mette in un sepolcro nuovo, che si era fatto scavare nella roccia, poi gli rotola davanti una pietra. alcuni il giorno seguente dicono a pilato che gesù aveva detto che sarebbe risorto il terzo giorno e gli chiedono di mettere delle guardie davanti al sepolcro per evitare che i discepoli portino via il corpo di gesù e dicano poi che è risorto. pilato risponde che mettano loro le guardie ed essi sigillano la pietra e mettono guardie. i parola della settimana : prima settimana di aprile 2017 inviato da alba il 3/4/2017 18:30:00 (39 letture) parola della settimana a betania abitavano le due sorelle marta e maria col fratello lazzaro. lazzaro si è ammalato gravemente e le due sorelle fanno avvertire gesù. gesù si trattiene ancora due giorni dove si trova, poi dice ai suoi discepoli che quella malattia è per la glorificazione del figlio di dio. poi dice di andare con lui, ma i discepoli obbiettano che là avevano deciso di lapidarlo. tommaso dice: «andiamo a morire con lui». gesù dice che lazzaro si è addormentato e che lui andava a svegliarlo. molti giudei sono andati da marta e maria per consolarle. quando impara che gesù è andato per far loro visita, marta gli va incontro. gesù dice che lazzaro risorgerà e marta conferma che sa che risorgerà nell'ultimo giorno: gesù aggiunge: «io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me vivrà. tu credi questo?» marta risponde: «credo che tu sei il cristo, il figlio di dio venuto nel mondo». poi va a chiamare maria che stava seduta in casa e maria esce. molti dei convenuti la seguono, pensando che vada a piangere al sepolcro. di fronte a gesù maria si getta ai suoi piedi e dice: «signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto». gesù si commuove profondamente e domanda dove l'hanno deposto. lo accompagnano al sepolcro ed egli scoppia in pianto. poi dice di togliere la pietra: marta dice che da ormai quattro giorni lazzaro è nel sepolcro e certamente manda già cattivo odore. dice gesù: «ti ho detto che, se crederai, vedrai la gloria di dio. tolgono la pietra e gesù dice: «lazzaro, vieni fuori». gesù aggiunge: «padre, ti rendo grazie, perché mi hai ascoltato. io sapevo che mi ascolti, ma l'ho detto per la gente che mi sta intorno, perché credano che tu mi hai mandato». il giovane esce tutto avvolto in bende e con il sudario attorno al capo. molti giudei credettero in gesù. parola della settimana : quarta settimana di marzo e inizio aprile 2017 inviato da alba il 27/3/2017 8:50:00 (61 letture) parola della settimana gesù vide un uomo che era cieco dalla nascita, fece un po' di fango con la saliva e lo spalmò sui suoi occhi, dicendo al cieco di andare a lavarsi gli occhi alla piscina di siloe. egli andò a lavarsi gli occhi e tornò che ci vedeva. era un sabato quel giorno, perciò i farisei dissero che gesù non poteva venire da dio, perché non osservava il riposo del sabato. altri invece dicevano che se aveva compiuto quel miracolo di far vedere un cieco nato doveva venire da dio. chiesero al cieco ed egli disse che per lui era un profeta. alcuni cominciarono a dubitare che lui fosse veramente stato cieco. interrogarono i genitori di lui che confermarono che era stato cieco dalla nascita, ma non si pronunciarono sul come avesse avuto la vista, dicendo di chiederlo all'interessato. egli confermò che gesù gli aveva dato la vista e che perciò veniva da dio. lo insultarono e lo cacciarono fuori. gesù seppe che l'avevano cacciato fuori, lo trovò e gli disse: «tu credi nel figlio dell'uomo?». egli chiese chi fosse e gesù gli rispose che era lui. gli rispose prostrandoglisi dinanzi: «credo, signore!». gesù disse: «sono venuto nel mondo a portare la luce, perché vedano coloro che erano ciechi e divengano ciechi coloro che credevano di vedere». alcuni farisei chiesero se erano ciechi anche loro e gesù rispose che se fossero stati ciechi non avrebbero peccato, ma dato che dicevano di vedere, il loro peccato rimaneva. signore, aiutaci a fare il passo definitivo dall'incredulità alla fede, dal nostro egoismo alla luce splendente dell'amore. fa' che camminiamo come figli della luce e che vediamo gli altri come tuoi figli e come nostri fratelli. (1) 2 3 4 ... 95 » dalle rubriche venerd? santo 2014 (15/4/2014) tutta la novena di natale (16/12/2013) calendario 2012 (15/2/2012) calendario compleanni, onomastici e battesimi (28/12/2011) la storia delle quattro candele - tempo di natale (27/12/2011) power point buona pasqua! (sat, 11-apr-2009) dalla galleria foto cerca nel sito ricerca avanzata :::::: fides, spes et amor :::::: www.fidespesetamor.com | web project by alan ragone


Here you find all texts from your page as Google (googlebot) and others search engines seen it.

Words density analysis:

Numbers of all words: 2333

One word

Two words phrases

Three words phrases

che - 3.43% (80)
gesù - 2.7% (63)
gli - 2.57% (60)
per - 2.19% (51)
con - 2.1% (49)
del - 1.8% (42)
era - 1.29% (30)
chi - 1.24% (29)
non - 0.9% (21)
egli - 0.86% (20)
disse - 0.86% (20)
sta - 0.86% (20)
dice - 0.86% (20)
della - 0.81% (19)
poi - 0.77% (18)
settimana - 0.77% (18)
loro - 0.73% (17)
nel - 0.73% (17)
dei - 0.64% (15)
lui - 0.6% (14)
via - 0.56% (13)
dal - 0.56% (13)
tre - 0.51% (12)
discepoli - 0.51% (12)
perché - 0.51% (12)
parola - 0.51% (12)
col - 0.51% (12)
dio - 0.47% (11)
disse: - 0.47% (11)
alla - 0.47% (11)
mio - 0.43% (10)
2017 - 0.43% (10)
dato - 0.39% (9)
uno - 0.39% (9)
sepolcro - 0.39% (9)
figli - 0.39% (9)
crede - 0.39% (9)
ora - 0.39% (9)
nato - 0.39% (9)
giorno - 0.39% (9)
come - 0.34% (8)
una - 0.34% (8)
io, - 0.34% (8)
quel - 0.34% (8)
sono - 0.34% (8)
sul - 0.34% (8)
gesù, - 0.34% (8)
aveva - 0.34% (8)
far - 0.3% (7)
hai - 0.3% (7)
aver - 0.3% (7)
figlio - 0.3% (7)
uomo - 0.3% (7)
pietro - 0.3% (7)
folla - 0.3% (7)
lazzaro - 0.26% (6)
marta - 0.26% (6)
dove - 0.26% (6)
signore - 0.26% (6)
chiese - 0.26% (6)
giuda - 0.26% (6)
due - 0.26% (6)
vide - 0.26% (6)
questo - 0.26% (6)
pilato - 0.26% (6)
maria - 0.26% (6)
andò - 0.26% (6)
mentre - 0.26% (6)
rispose - 0.26% (6)
molti - 0.26% (6)
chiede - 0.26% (6)
cieco - 0.26% (6)
dava - 0.26% (6)
links - 0.26% (6)
invia - 0.26% (6)
nuovo - 0.26% (6)
corpo - 0.21% (5)
ciò - 0.21% (5)
fino - 0.21% (5)
fatto - 0.21% (5)
manda - 0.21% (5)
mettono - 0.21% (5)
anche - 0.21% (5)
capo - 0.21% (5)
sarebbe - 0.21% (5)
fosse - 0.21% (5)
viene - 0.21% (5)
avanti - 0.21% (5)
consegna - 0.21% (5)
detto - 0.21% (5)
vedere - 0.21% (5)
giudei - 0.21% (5)
voi - 0.21% (5)
dai - 0.21% (5)
mette - 0.21% (5)
gesù. - 0.21% (5)
rese - 0.21% (5)
alba - 0.21% (5)
padre - 0.21% (5)
cui - 0.21% (5)
dopo - 0.21% (5)
inviato - 0.21% (5)
letture) - 0.21% (5)
aprile - 0.21% (5)
coloro - 0.21% (5)
pietra - 0.21% (5)
altri - 0.21% (5)
capi - 0.17% (4)
spada - 0.17% (4)
risorto - 0.17% (4)
sacerdoti - 0.17% (4)
alle - 0.17% (4)
dice: - 0.17% (4)
luogo - 0.17% (4)
dalla - 0.17% (4)
esce - 0.17% (4)
davanti - 0.17% (4)
suo - 0.17% (4)
dell'uomo - 0.17% (4)
giorni - 0.17% (4)
prese - 0.17% (4)
quando - 0.17% (4)
ciechi - 0.17% (4)
primo - 0.17% (4)
giovanni - 0.17% (4)
dico - 0.17% (4)
risponde - 0.17% (4)
più - 0.17% (4)
cerca - 0.17% (4)
tommaso - 0.17% (4)
avevano - 0.17% (4)
stato - 0.17% (4)
dono - 0.17% (4)
dio. - 0.17% (4)
avrebbe - 0.17% (4)
delle - 0.17% (4)
vita - 0.17% (4)
sacerdote - 0.13% (3)
sommo - 0.13% (3)
mani - 0.13% (3)
mio, - 0.13% (3)
qua, - 0.13% (3)
te, - 0.13% (3)
tutti - 0.13% (3)
trovò - 0.13% (3)
tornò - 0.13% (3)
tempio - 0.13% (3)
sia - 0.13% (3)
pregare - 0.13% (3)
vengono - 0.13% (3)
perciò - 0.13% (3)
credi - 0.13% (3)
conferma - 0.13% (3)
andato - 0.13% (3)
suoi - 0.13% (3)
sei - 0.13% (3)
dicendo - 0.13% (3)
amor - 0.13% (3)
luce - 0.13% (3)
peccato - 0.13% (3)
occhi - 0.13% (3)
news - 0.13% (3)
guardie - 0.13% (3)
lava - 0.13% (3)
dissero - 0.13% (3)
conducono - 0.13% (3)
ben - 0.13% (3)
perso - 0.13% (3)
fanno - 0.13% (3)
alcuni - 0.13% (3)
dicono - 0.13% (3)
nome - 0.13% (3)
crocifisso - 0.13% (3)
venire - 0.13% (3)
venuto - 0.13% (3)
cristo - 0.13% (3)
giuda, - 0.13% (3)
stati - 0.13% (3)
chiesero - 0.13% (3)
mai - 0.13% (3)
avvolto - 0.13% (3)
rispose: - 0.13% (3)
entrò - 0.13% (3)
prima - 0.13% (3)
«sono - 0.13% (3)
degli - 0.13% (3)
doni - 0.13% (3)
loro: - 0.13% (3)
essi - 0.13% (3)
visto - 0.13% (3)
sepolcro. - 0.13% (3)
pongono - 0.09% (2)
3/4/2017 - 0.09% (2)
canna - 0.09% (2)
avesse - 0.09% (2)
galleria - 0.09% (2)
rubriche - 0.09% (2)
fa' - 0.09% (2)
fede - 0.09% (2)
fratello - 0.09% (2)
consegnato - 0.09% (2)
foto - 0.09% (2)
sorelle - 0.09% (2)
sera - 0.09% (2)
avrebbero - 0.09% (2)
malfattori - 0.09% (2)
invece - 0.09% (2)
capo. - 0.09% (2)
sue - 0.09% (2)
- 0.09% (2)
vesti - 0.09% (2)
buio - 0.09% (2)
scritti - 0.09% (2)
nella - 0.09% (2)
costui - 0.09% (2)
velo - 0.09% (2)
nuovo, - 0.09% (2)
sudario - 0.09% (2)
grida - 0.09% (2)
portare - 0.09% (2)
aggiunge: - 0.09% (2)
terza - 0.09% (2)
giovanni, - 0.09% (2)
signore, - 0.09% (2)
erano - 0.09% (2)
mondo - 0.09% (2)
vista - 0.09% (2)
seppe - 0.09% (2)
riceve - 0.09% (2)
ancora - 0.09% (2)
ogni - 0.09% (2)
allora - 0.09% (2)
:::::: - 0.09% (2)
spes - 0.09% (2)
2012 - 0.09% (2)
calendario - 0.09% (2)
santo - 0.09% (2)
2014 - 0.09% (2)
natale - 0.09% (2)
doveva - 0.09% (2)
arrivò - 0.09% (2)
«credo - 0.09% (2)
volta - 0.09% (2)
quattro - 0.09% (2)
pietro, - 0.09% (2)
--> - 0.09% (2)
altro - 0.09% (2)
risorgerà - 0.09% (2)
crocifisso. - 0.09% (2)
giovane - 0.09% (2)
fonda - 0.09% (2)
sabato - 0.09% (2)
farisei - 0.09% (2)
dicevano - 0.09% (2)
però - 0.09% (2)
lavarsi - 0.09% (2)
nascita, - 0.09% (2)
teli - 0.09% (2)
andare - 0.09% (2)
occasione - 0.09% (2)
vicina - 0.09% (2)
mangiavano - 0.09% (2)
spade - 0.09% (2)
ecco, - 0.09% (2)
pure - 0.09% (2)
addormentati. - 0.09% (2)
«prendete - 0.09% (2)
otto - 0.09% (2)
spirito - 0.09% (2)
«tu - 0.09% (2)
usa - 0.09% (2)
tommaso: - 0.09% (2)
corse - 0.09% (2)
mandato - 0.09% (2)
va, - 0.09% (2)
addosso - 0.09% (2)
folla, - 0.09% (2)
peccati - 0.09% (2)
grazie, - 0.09% (2)
gallo - 0.09% (2)
morire - 0.09% (2)
stesso - 0.09% (2)
«questa - 0.09% (2)
«se - 0.09% (2)
notte - 0.09% (2)
scritto: - 0.09% (2)
ma, - 0.09% (2)
berrò - 0.09% (2)
«la - 0.09% (2)
vegliate - 0.09% (2)
saranno - 0.09% (2)
«padre - 0.09% (2)
qui - 0.09% (2)
credette. - 0.09% (2)
mia - 0.09% (2)
triste - 0.09% (2)
prenderlo - 0.09% (2)
mano - 0.09% (2)
pasqua. - 0.09% (2)
dio!». - 0.09% (2)
governatore - 0.09% (2)
canta - 0.09% (2)
hanno - 0.09% (2)
stava - 0.09% (2)
persona - 0.09% (2)
volte - 0.09% (2)
getta - 0.09% (2)
quarta - 0.09% (2)
monete - 0.09% (2)
vuole - 0.09% (2)
(1) - 0.09% (2)
infatti - 0.09% (2)
liberare - 0.09% (2)
... - 0.09% (2)
fece - 0.09% (2)
fare - 0.09% (2)
quella - 0.09% (2)
forse - 0.09% (2)
metterlo - 0.09% (2)
morte. - 0.09% (2)
io?». - 0.09% (2)
lui. - 0.09% (2)
timore - 0.09% (2)
colui - 0.09% (2)
tutto - 0.09% (2)
apparve - 0.09% (2)
pasqua, - 0.09% (2)
destra - 0.09% (2)
dodici - 0.09% (2)
venuta - 0.09% (2)
dito - 0.09% (2)
- 0.09% (2)
settimana, - 0.09% (2)
metti - 0.09% (2)
barabba - 0.09% (2)
e gesù - 0.86% (20)
della settimana - 0.56% (13)
parola della - 0.47% (11)
a gesù - 0.39% (9)
che era - 0.39% (9)
che gesù - 0.34% (8)
gesù e - 0.3% (7)
dice che - 0.26% (6)
al sepolcro - 0.26% (6)
gli rispose - 0.21% (5)
ai discepoli - 0.21% (5)
di gesù - 0.21% (5)
settimana di - 0.21% (5)
settimana : - 0.21% (5)
era un - 0.21% (5)
aprile 2017 - 0.21% (5)
inviato da - 0.21% (5)
alba il - 0.21% (5)
che ha - 0.17% (4)
il corpo - 0.17% (4)
dei sacerdoti - 0.17% (4)
sepolcro e - 0.17% (4)
e maria - 0.17% (4)
gesù dice - 0.17% (4)
ed egli - 0.17% (4)
coloro che - 0.17% (4)
fino al - 0.17% (4)
capi dei - 0.17% (4)
figlio dell'uomo - 0.17% (4)
uno di - 0.17% (4)
di nuovo - 0.17% (4)
gesù gli - 0.17% (4)
e disse - 0.17% (4)
gesù si - 0.13% (3)
figlio di - 0.13% (3)
mi hai - 0.13% (3)
il cristo - 0.13% (3)
che mi - 0.13% (3)
gli disse: - 0.13% (3)
corpo di - 0.13% (3)
primo giorno - 0.13% (3)
la spada - 0.13% (3)
poi dice - 0.13% (3)
per la - 0.13% (3)
dopo aver - 0.13% (3)
che sa - 0.13% (3)
a pregare - 0.13% (3)
a quel - 0.13% (3)
gli rispose: - 0.13% (3)
links links - 0.13% (3)
il primo - 0.13% (3)
dai capi - 0.13% (3)
e vide - 0.13% (3)
dei giudei - 0.13% (3)
che se - 0.13% (3)
al sepolcro. - 0.13% (3)
re dei - 0.13% (3)
alla folla - 0.13% (3)
chiede a - 0.13% (3)
sommo sacerdote - 0.13% (3)
lui che - 0.13% (3)
pietra e - 0.09% (2)
le due - 0.09% (2)
gesù, lo - 0.09% (2)
ed essi - 0.09% (2)
le guardie - 0.09% (2)
lui vengono - 0.09% (2)
sue vesti - 0.09% (2)
settimana il - 0.09% (2)
portare la - 0.09% (2)
poi gli - 0.09% (2)
gli pongono - 0.09% (2)
sia crocifisso. - 0.09% (2)
due malfattori - 0.09% (2)
a pilato - 0.09% (2)
che lazzaro - 0.09% (2)
i farisei - 0.09% (2)
da dio. - 0.09% (2)
galleria foto - 0.09% (2)
lavarsi gli - 0.09% (2)
dalla nascita, - 0.09% (2)
che per - 0.09% (2)
che lui - 0.09% (2)
venuto nel - 0.09% (2)
di natale - 0.09% (2)
la vista - 0.09% (2)
cieco dalla - 0.09% (2)
era stato - 0.09% (2)
quarta settimana - 0.09% (2)
... 95 - 0.09% (2)
lazzaro si - 0.09% (2)
molti giudei - 0.09% (2)
di andare - 0.09% (2)
di dio. - 0.09% (2)
ai suoi - 0.09% (2)
per far - 0.09% (2)
: quarta - 0.09% (2)
ho detto - 0.09% (2)
che tu - 0.09% (2)
tu credi - 0.09% (2)
gesù aggiunge: - 0.09% (2)
due sorelle - 0.09% (2)
e stava - 0.09% (2)
questo è - 0.09% (2)
il mio - 0.09% (2)
prese il - 0.09% (2)
forse io?». - 0.09% (2)
e, mentre - 0.09% (2)
«questa notte - 0.09% (2)
io non - 0.09% (2)
gli altri - 0.09% (2)
li trovò - 0.09% (2)
te, io - 0.09% (2)
morire con - 0.09% (2)
il gallo - 0.09% (2)
i dodici - 0.09% (2)
venuta la - 0.09% (2)
fa' che - 0.09% (2)
cristo e - 0.09% (2)
vide i - 0.09% (2)
giovanni, che - 0.09% (2)
di questo - 0.09% (2)
nel sepolcro - 0.09% (2)
i teli - 0.09% (2)
che non - 0.09% (2)
la pasqua. - 0.09% (2)
sono stati - 0.09% (2)
stati scritti - 0.09% (2)
il sudario - 0.09% (2)
il padre - 0.09% (2)
disse loro: - 0.09% (2)
metterlo a - 0.09% (2)
gesù apparve - 0.09% (2)
perché si - 0.09% (2)
a prenderlo - 0.09% (2)
in cui - 0.09% (2)
che si - 0.09% (2)
a morte. - 0.09% (2)
lo conducono - 0.09% (2)
gesù se - 0.09% (2)
per il - 0.09% (2)
della settimana, - 0.09% (2)
a delle - 0.09% (2)
folla e - 0.09% (2)
gesù dice: - 0.09% (2)
sacerdoti e - 0.09% (2)
che egli - 0.09% (2)
egli non - 0.09% (2)
con spade - 0.09% (2)
colui che - 0.09% (2)
avrebbe dato - 0.09% (2)
a gesù, - 0.09% (2)
quando i - 0.09% (2)
cui si - 0.09% (2)
di aver - 0.09% (2)
le mani - 0.09% (2)
la folla, - 0.09% (2)
parola della settimana - 0.47% (11)
aprile 2017 inviato - 0.21% (5)
letture) parola della - 0.21% (5)
da alba il - 0.21% (5)
della settimana : - 0.21% (5)
2017 inviato da - 0.21% (5)
settimana di aprile - 0.17% (4)
capi dei sacerdoti - 0.17% (4)
corpo di gesù - 0.13% (3)
il corpo di - 0.13% (3)
il primo giorno - 0.13% (3)
dai capi dei - 0.13% (3)
il figlio dell'uomo - 0.13% (3)
a portare la - 0.09% (2)
le due sorelle - 0.09% (2)
venuta la sera - 0.09% (2)
la folla e - 0.09% (2)
il re dei - 0.09% (2)
la pietra e - 0.09% (2)
lavarsi gli occhi - 0.09% (2)
a lavarsi gli - 0.09% (2)
e gesù gli - 0.09% (2)
quarta settimana di - 0.09% (2)
gesù e lo - 0.09% (2)
lazzaro si è - 0.09% (2)
gesù dice che - 0.09% (2)
marta e maria - 0.09% (2)
te, io non - 0.09% (2)
giorno della settimana, - 0.09% (2)
al sepolcro e - 0.09% (2)
vide i teli - 0.09% (2)
settimana il primo - 0.09% (2)
sono stati scritti - 0.09% (2)
settimana : quarta - 0.09% (2)
e disse a - 0.09% (2)
sepolcro e vide - 0.09% (2)
figlio dell'uomo se - 0.09% (2)
con spade e - 0.09% (2)
e dice che - 0.09% (2)
tornò a pregare - 0.09% (2)
gesù gli disse: - 0.09% (2)
è il mio - 0.09% (2)
links links links - 0.09% (2)
metterlo a morte. - 0.09% (2)

Here you can find chart of all your popular one, two and three word phrases. Google and others search engines means your page is about words you use frequently.

Copyright © 2015-2016 hupso.pl. All rights reserved. FB | +G | Twitter

Hupso.pl jest serwisem internetowym, w którym jednym kliknieciem możesz szybko i łatwo sprawdź stronę www pod kątem SEO. Oferujemy darmowe pozycjonowanie stron internetowych oraz wycena domen i stron internetowych. Prowadzimy ranking polskich stron internetowych oraz ranking stron alexa.